Dlaczego Drutex
YouTube
Home page » Per Cliente » Guida » Stai scegliendo le finestre? Leggi per scoprire cosa dovresti valutare…

Stai scegliendo le finestre? Leggi per scoprire cosa dovresti valutare…



L’acquisto degli infissi è un investimento per molti anni, per cui la decisione dovrebbe essere meditata, dovrebbe essere frutto di ragionamenti concreti. Le nuove finestre devono garantirci il comfort termico, ottima funzionalità e, soprattutto, la sicurezza. I serramenti di scarsa qualità, invece, ci possono deludere e provocare stress inutile. Tale stress si può evitare se, prima di effettuare l’acquisto, dedichiamo un attimo di tempo per controllare il prodotto che ci interessa. come anche il suo produttore.

La finestra oggi è un prodotto completamente diverso rispetto a 10, 5 o anche 1 anno fa. Scegliere il giusto serramento è un’ottima idea se vogliamo cambiare l’aspetto estetico della nostra casa, migliorandone i parametri di isolamento termico. Spesso la scelta dei serramenti a risparmio energetico comporta un abbassamento delle bollette che permette di ammortizzare la spesa sostenuta in un paio d’anni. È questo il motivo per cui è così importante verificare, prima di acquistare le finestre, il coefficiente di trasmittanza termica Uw, indicativo dell’efficienza energetica dell’infisso. Più basso e’ il coefficiente Uw per tutta la finestra, minori saranno le perdite di calore. I clienti spesso vengono ingannati dai produttori che spacciano il coefficiente di trasmittanza termica del vetro come se fosse coefficiente complessivo U della finestra.

Attualmente i valori massimi del coefficiente di trasmittanza termica per le finestre, porte finestre e porte esterne negli edifici abitativi e nei palazzi sono i seguenti:  Uw=1,8 W/(m2K) (nella I, II e III zona climatica) e Uw=1,7 W/(m2K) (nella IV e V zona). Secondo le nuove linee guida, stabilite nel regolamento sui requisiti tecnici, il detto coefficiente dovrebbe essere abbassato a 1,2 W/(m2K) in tutte le zone climatiche.

DRUTEX già da qualche anno offre ai suoi clienti  serramenti il cui principale pregio consiste, appunto, in coefficienti di trasmittanza termica estremamente bassi, in grado di soddisfare i requisiti di edilizia sostenibile. Investendo in soluzioni innovative, come i vetri di altissima qualità, si ottiene il massimo comfort termico. Nella gamma dei prodotti Drutex sono già disponibili le nuove finestre IGLO ENERGY, caratterizzate da parametri di trasmittanza termica molto migliori rispetto a quelli minimi richiesti sul mercato. Questo risultato rispecchia il nostro impegno per perfezionare costantemente la qualità dei prodotti anche dal punto di vista della loro innovatività. Il sistema IGLO ENERGY è equipaggiato con un’innovativa guarnizione centrale in EPDM espanso, con coefficiente di trasmittanza termica pari a Uw=0,6 W/(m2K)* ” – afferma Artur Kurniewicz, Responsabile tecnico DRUTEX S.A.

 

È importante richiedere al produttore, prima dell’acquisto, le analisi, autorizzazioni tecniche, i certificati che confermino le caratteristiche dichiarate dal venditore. Si dovrebbe verificare la credibilità ed esperienza dello stesso produttore perché questi fattori incidono sulla qualità dei prodotti acquistati.

 

DRUTEX è il più grande produttore di serramenti in Europa. Quasi 20 anni di esperienza nella produzione di finestre implica un enorme bagaglio di conoscenze. Grazie all’investimento in innovazione, design, massima qualità, all’intenso lavoro del nostro dipartimento di ricerca e sviluppo possiamo offrire i migliori prodotti, la cui qualità è confermata dalle analisi condotte dai  diversi gruppi di esperti indipendenti. In più, noi stessi controlliamo la produzione in tutte le sue fasi. Abbiamo, infatti, la più grande macchina di prova presente sul mercato polacco degli infissi,  KS Schulten, dotazione di base di rinomati istituti di ricerca come IFT Rosenheim. Grazie alla moderna tecnologia l’azienda può verificare le prestazioni dei propri prodotti dal punto di vista della tenuta e resistenza del profilo, permeabilità all’aria, resistenza all’acqua ed al carico del vento.” – aggiunge Artur Kurniewicz

Le finestre, essendo un elemento esterno della facciata, sono particolarmente esposte agli agenti atmosferici. Per questo motivo dovrebbero essere resistenti ai forti venti e alle piogge intense. Il primo parametro viene valutato misurando il piegamento della struttura sottoposta ad un forte carico di vento. Per classificare la finestra da questo punto di vista dobbiamo assegnarla ad una classe da A1 a C5, dove la classe più alta significa migliore resistenza al vento. Scegliendo le finestre con alta resistenza al carico di vento guadagniamo un senso di sicurezza e possiamo essere tranquilli che la finestra non verrà danneggiata anche nel caso di venti forti. L’infallibilità dei nostri prodotti da questo punto di vista è attribuibile anche alla perfetta stabilità dei telai e rinforzi di altissima qualità. DRUTEX, grazie agli eccellenti profili GL System, prodotti esclusivamente con  materiale NON riciclato, dotati di rinforzi in acciaio, è in grado di garantire ottime prestazioni di resistenza al vento, in conformità con le più restrittive norme europee.

Un altro aspetto importante relativo alla resistenza generale delle finestra, da verificare prima di acquistare gli infissi, è la tenuta all’acqua, cioè il grado di protezione della finestra contro le infiltrazioni d’acqua piovana. Bisogna sottolineare che la tenuta all’acqua costituisce il parametro più problematico e difficile da gestire, rispetto alle prestazioni come resistenza al vento e permeabilità all’aria. Per questo motivo il parametro di resistenza all’acqua è la sfida più grande per i produttori di infissi, ed e’  quello che determina la reale qualità del serramento. 

 

„DRUTEX, per quanto riguarda il parametro di resistenza all’acqua può vantare ottimi risultati, confermati da ricerche indipendenti, raggiungendo 1050 Pa e garantendo ottima resistenza all’acqua piovana. In questo caso è importante prestare attenzione alla qualità, forma e struttura delle guarnizioni, quelle adiacenti al vetro e le guarnizioni tra anta e telaio. Bisogna verificare se le guarnizioni utilizzate siano dure o morbide, visto che le loro caratteristiche influenzano le prestazioni dell’infisso dal punto di vista dell’impermeabilità. Se la guarnizione è dura, la resistenza della finestra all’acqua sarà bassa. Se la guarnizione è morbida, come nel caso dei nostri prodotti, il serramento manterrà le sue qualità di perfetta tenuta all’acqua. Le guarnizioni in EPDM sviluppano prestazioni molto migliori rispetto alle guarnizioni termoplastiche. Infatti queste ultime vengono saldate a caldo con i profili PVC. La guarnizione viene saldata sul telaio e nel momento di applicare il vetro la guarnizione può essere soggetta a spaccature. Per questo motivo è importante prestare attenzione al tipo di guarnizione che utilizziamo.” – sottolinea Artur Kurniewicz.

 

Al momento di acquistare i serramenti è importante valutare anche i parametri relativi alla permeabilità all’aria. La tenuta della finestra è, infatti, importante per tutti gli utenti, in particolar modo negli edifici dotati di ventilazione meccanica, con recupero di calore o nelle case passive. Negli edifici con  ventilazione naturale è necessario equipaggiare i serramenti con aeratori, in conformità con i rispettivi requisiti tecnici. Bisogna prestare attenzione al valore di trasmittanza di energia solare totale dei serramenti. La soluzione ottimale per assicurare l’efficienza energetica della finestra è l’utilizzo di tripli vetri di diverso tipo a seconda dell’ubicazione dell’edificio.


Indubbiamente è altrettanto importante analizzare le prestazioni dell’infisso dal punto di vista della resistenza al vento. Buoni parametri di resistenza al vento confermano perfetta stabilità e ottima qualità dei rinforzi utilizzati. Generalmente si considera come norma che la massima distorsione frontale ammissibile non dovrebbe superare 1/300 (in casi particolari 1/200) della lunghezza dell’elemento in questione. 

“La resistenza al vento è un parametro importante, soprattutto considerando il fatto che sempre più spesso si sente parlare di forti venti e di uragani.  In questo caso le finestre IGLO ENERGY raggiungono ottimi risultati, fino a 1050 Pa, e questo fatto conferma la qualità del prodotto.” – aggiunge Kurniewicz.

Non trascurando i parametri sopra elencati, è importante anche valutare la qualità dei profili utilizzati per realizzare il serramento. Si parla tanto delle classi: A, B, C. È un aspetto molto importante perché dal profilo dipendono caratteristiche come il corretto isolamento e la stabilità dell’anta e del telaio. La classe migliore è quella contrassegnata con la lettera A. Le pareti esterne di tali profili hanno lo spessore minimo di 2,8 mm. Grazie a cio’ siamo sicuri di evitare le deformazioni.
Vale la pena anche controllare la larghezza dei profili e la quantità delle  camere – in genere più e’  largo il profilo e più camere abbiamo, più calda sara’ la finestra in questione.

Per quanto riguarda le finestre DRUTEX parliamo esclusivamente di profili appartenenti alla classe A, realizzati con  materiale vergine. Escludendo il materiale riciclato otteniamo un prodotto finito di alta qualità in grado di mantenere inalterate le sue caratteristiche.

La scelta dei serramenti non può essere dettata da un impulso di tipo emotivo. La decisione dovrebbe essere, invece, basata su un ragionamento e sull’analisi dei parametri specifici. È importante assicurarsi che le finestre svolgano correttamente la propria funzione e ci garantiscano il giusto comfort abitativo, la sicurezza di vivere in una casa calda e sicura. Inoltre, prima di acquistare i serramenti, bisogna precisare bene le proprie aspettative nei confronti del prodotto per poter ricevere i consigli giusti da parte del venditore e  far si che l’infisso risponda al 100% ai nostri desideri.

 

*per la finestra di dimensioni 1230mm x 1480mm secondo la ricerca CSI in Repubblica Ceca